CIBO

Cagliari a tavola. La tradizionale Burrida a sa Casteddaia

Se vi trovate in visita a Cagliari, vi consiglio di provare un piatto tipico della cucina tradizionale cagliaritana: la Burrida a sa Casteddaia, ossia la Burrida alla Cagliaritana. Questo piatto è a base di piccoli pesci, chiamati Gattucci di Mare accompagnati da una salsina di noci e aglio. Essendo un piatto tradizionale, non avrete nessuna difficoltà a trovarlo nei migliori ristoranti cittadini però, perché non prepararlo direttamente a casa vostra?

Ristorantejpg

La tradizionale Burrida a sa Casteddaia

Un sapore che potrete riassaporare una volta lasciata Cagliari, semplicemente seguendo questa ricetta. Prima di iniziare a cucinare, facciamo la conoscenza con l’ingrediente principale della Burrida a sa Casteddaia: il Gattuccio di Mare.
Questo piccolo pesce appartiene alla famiglia degli squali, diffusi in diversi oceani e mari, compreso il Mar Mediterraneo. La particolarità di questo pesce che si nutre di molluschi, crostacei e piccoli pesci e che è privo di lische.
Questo lo rende ideale per la cottura in umido. In fin dei conti, la Burrida non è altro che un pesce in umido cotto in abbondante olio extravergine di oliva, prezzemolo, noci, aglio e i suoi stessi fegatini. Semplice e raffinato al tempo stesso.

Cagliari1

Gli ingredienti per la Burrida a sa Casteddaia

  • 500 gr di Gattuccio di mare
  • 10 noci
  • 500 ml di aceto di vino bianco
  • 1 spicchio di aglio
  • Olio extravergine di oliva (Q.B.)
  • Alloro (Q.B.)

Come preparare il Gattuccio di mare

Dopo aver preparato tutti i nostri ingredienti, incominciamo a cucinare la Burrida alla cagliaritana. Il primo passo è quello di preparare e cucinare il pesce. Laviamo e puliamo per bene il Gattuccio di mare, togliendo il suo fegato che conserveremo per dopo. A questo punto lessiamo il Gattuccio di mare in abbondante acqua salata aromatizzata con l’alloro. Basterà un quarto d’ora di cottura. Una volta pronto tagliamo la testa, lo spelliamo e lo tagliamo a piccoli pezzi.

La salsina di noci e fegatini

La preparazione della salsina di noci e fegatini è semplicissima. Prima di tutto tritiamo i gherigli di noci e l’aglio. Nel frattempo faremo scaldare l’olio extravergine di oliva in un tegame. Aggiungiamo le noci e l’aglio tritato insieme al fegatino del Gattuccio di mare. Schiacciamo il tutto con la forchetta, finché non otterremo una densa salsina. Sfumiamo il tutto con l’aceto di vino bianco.

Barca

Un giorno per gustare la Burrida a sa Casteddaia

Siamo arrivati alla fine della nostra ricetta. In una ciotola sistemeremo a strati i pezzi del Gattuccio di mare che ricopriremo uno per volta con la salsina appena preparata. Una volta terminato, copriamo il nostro piatto con la pellicola di plastica per alimenti e lasceremo riposare la Burrida per 24 ore. Si tratta di un piatto freddo però lo potrete mangiare anche leggermente tiepido.

Cagliari a tavola. La tradizionale Burrida a sa Casteddaia ultima modifica: 2018-12-20T14:00:33+00:00 da Andrea Sanna

Commenti

To Top