CIBO FESTE E SAGRE

Carnevale in Sardegna, la ricetta de is parafrittus

Schermata 2019 02 05 Alle 18.42.59

I fatti fritti sono immancabili e calorosi sulle tavole dei sardi. Eccoci arrivati al Carnevale in Sardegna carico di celebrazioni, sfilate e… dolci fritti!
Oltre ai riti pagani, infatti, nel periodo compreso fra Sant’Antonio e la Quaresima, vi è anche un’intensa produzione dolciaria.

I dolci di Carnevale

I dolci che si preparano in Sardegna sono tanti e ogni festività porta con se anche vagoni di dolciumi e calorie. Oltre alle zeppole e alle chiacchiere – di cui vi abbiamo già parlato – oggi vi vogliamo presentare i fatti fritti, meglio conosciuti in Campidano come parafrittus. Questi sono delle morbide ciambelle, aromatizzate con liquore e scorza d’arancia, e l’impasto è molto simile a quello delle zeppole. A differenza delle sue più vicine parenti, però, is parafrittus non hanno lo zafferano, ingrediente immancabile ne is tzippuas.

carnevale

carnevale

La ricetta de Is Parafrittus

Vediamo quali sono gli ingredienti necessari per creare i fatti fritti:
– 1 kg di farina manitoba
– 4 uova
– 100 gr zucchero
– 100 gr di strutto
– 50 gr lievito di birra
– 400 ml latte
– 2 arance
– 1 limone
– vanillina
– un pizzico di sale
– liquore a piacere q.b.
– olio per friggere
– zucchero per decorare

Procedimento per la preparazione

Prendete un contenitore, versate la farina, lo zucchero, le arance e il limone grattugiati e le uova. Cominciate ad impastare. Aggiungete il succo delle arance e lo strutto. Ora mettete il lievito di birra in un po’ di latte intiepidito. Versate anche il restante latte nell’impasto e continuate ad amalgamare il composto. Infine versate la vanillina. Quando l’impasto sarà morbido imbevetelo di liquore, coprite il recipiente e lasciate lievitare l’impasto al caldo per almeno 2/3 ore.
Dopo la lievitazione siete pronti per friggere. Mettete in un’ampia padella dell’olio e fate prima la prova del 9 con un piccolo pezzo di impasto: se si gonfia e sale, l’olio è pronto per friggere i vostri fritti. A questo punto create delle palle e datela la forma di ciambelle col buco in mezzo. Immergetele nella padella e fate dorare prima da un lato e poi dall’altro.

Fritti2

Un vassoio di fatti fritti

Fritti

La preparazione delle ciambelle

Segreti a margine

Uno dei segreti per una buona cottura è quello di immergere le ciambelle in olio, a temperatura moderata. Questo permette ai fatti fritti di crescere in altezza e mostrare al centro la linea di separazione bianca, tipica di una cottura perfetta. A questo punto non vi resta che versare abbondante zucchero sui vostri parafrittus e l’opera d’arte è completata.

Buona preparazione e buon Carnevale a tutti!

 

Elena Muscas

Autore: Elena Muscas

Ho una passione sfrenata per i viaggi (responsabili). Viaggio per vedere il mondo con i miei occhi, raccogliere sorrisi e avere storie infinite da raccontare. Amo le isole, i fumetti, le tradizioni popolari, la frutta, la street art, il mare, fotografare, scrivere e altre cose. (Sul mio blog ojosdemuscas racconti e foto di viaggio)

Carnevale in Sardegna, la ricetta de is parafrittus ultima modifica: 2019-02-07T19:14:51+02:00 da Elena Muscas

Commenti

To Top