Cartoline illustrate: le prime raffiguranti la città Cagliari - itCagliari

itCagliari

LO SAPEVI CHE MEMORIA STORIA

Cartoline illustrate: le prime raffiguranti la città Cagliari

cartoline illustrate

Il merito di aver stampato e divulgato le prime cartoline illustrate aventi ad oggetto Cagliari va alla ditta Pietro Valdes. Tale società, infatti, lanciò la serie intitolata “Ricordo di Cagliari” riportando immagini ricavate non da fotografie ma da incisioni. L’esecuzione, fu resa possibile grazie al decreto del 1 agosto 1889, attraverso il quale il ministro delle Poste ne concedeva ai privati la produzione. A Cagliari questa innovazione arrivò con circa nove anni di ritardo rispetto al resto d’Italia. Difatti la lontananza con il resto della penisola, era come ora un fattore determinante.

cartoline illustrate
Veduta di piazza Costituzione- pezzo della serie “Ricordo di Cagliari”

La svolta nella realizzazione

Pian piano però la loro realizzazione travolse le principali ditte tipografiche cittadine, le quali fecero a gara per produrne le migliori. Tra queste, vi erano la già citata ditta Pietro Valdes e quella di Giuseppe Dessì. Quest’ultima nel locale storico al numero 1 di via Manno, proponeva ai clienti un vasto assortimento con vedute di Cagliari. La produzione di Giuseppe Dessì infatti presentava un notevole passo avanti in termini di qualità. Questo principalmente grazie alla produzione di un giovane artista cagliaritano Felice Melis Marini, del quale vantava la proprietà artistica. A sua volta Marini traeva da questi lavori un sostegno finanziario per i suoi studi artistici nel continente.

Tra le cartoline più apprezzate abbiamo quelle raffiguranti il rito cagliaritano de “Su Fastiggiu”. In particolar modo, in una di esse l’innamorato scambia con una ragazza furtivi sguardi, nonostante la presenza della madre. Alcuni pensano sia rappresentato lo stesso Melis Marini in presenza della sua futura sposa, Ersilia.

Img 20211103 0002 618235ec54235
A sinistra cartolina edita nel 1901 dalla ditta Giuseppe Dessi- A destra bozzetto pubblicitario di Filippo Figari

La crescita d’importanza di questa nuova forma d’arte

Il grande successo di queste produzioni, portò nuovi pittori e fotografi a provare questa nuova forma d’arte minore. Tra questi, dobbiamo nominare Filippo Figari che realizzò cartoline perlopiù a carattere commemorativo e pubblicitario. Altro nome importante è Luigi Caldanzano, che curò una serie raffigurante angoli suggestivi di Cagliari. Le potenzialità evidenti nel campo della comunicazione inoltre, spinsero molti imprenditori a commissionarle per pubblicizzare i loro prodotti. Tra le più importanti ricordiamo quelle di Tarquinio Sini per la ditta Pellerano e Devoto e quelle di Aurelio Galeppini per il quotidiano l’Unione Sarda.

Alcuni degli avvenimenti ritratti nelle cartoline illustrate tra Ottocento e Novecento

A cavallo tra Ottocento e Novecento, Cagliari fu inoltre interessata da una serie di avvenimenti importanti. Questi furono ricordati con la creazione di cartoline commemorative. Tra le più significative evidenziamo quelle della ditta Vierbucher di Santa Margherita Ligure che ritraggono il re e la regina con il sindaco Ottone Bacaredda. L’occasione era la cerimonia della posa della prima pietra del nuovo palazzo comunale. Oppure, quella della ditta Romolo Testa di Torino in cui le immagini dei reali sono racchiuse in degli ovali e nella cornice una donna vestita in costume sardo.

Img 20211103 0001
Cartolina in occasione della visita a Cagliari dei reali Umberto I e Margherita

La serie delle cartoline illustrate con avvenimenti drammatici

In queste cartoline non mancarono di essere rappresentati anche gli avvenimenti drammatici. Tra questi ricordiamo lo sciopero del 1906 generato dal rialzo dei prezzi, principalmente dei generi alimentari. Caratteristici sono anche le creazioni edite del Novecento, su commissione delle case editrici Valdes, Dessy, Alberti, Paba, Plantera e delle cartolerie Lippi, Montorsi, e Cabrai. I soggetti rappresentati sono piazze, vie, monumenti, feste religiose, mezzi di comunicazione e sono da intendersi ad oggi come validi elementi di documentazione. Infatti, la loro realizzazione permette di evidenziare i cambiamenti avvenuti nel paesaggio, nei sui abitanti e negli usi e costumi della città di Cagliari. Questo, grazie all’accostamento di vecchie e nuove immagini accompagnato dalla testimonianza di chi ha vissuto quei tempi lontani.

Cartoline illustrate: le prime raffiguranti la città Cagliari ultima modifica: 2021-11-04T07:27:28+01:00 da Lara Desogus

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Julieta B. Mollo
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x