itCagliari

CIBO

Coronavirus: fare la spesa e mangiare sardo, anche a Pasqua

bancone con otto cassette di ortaggi in primo piano, ai tempi del coronavirus come fare la spesa

Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi dice il proverbio. Abituati alle lunghe tavolate e alle gite in campagna per Pasquetta, quest’anno le festività saranno tutte casalinghe. Ma stare in famiglia non significa rinunciare alla tradizione, soprattutto a tavola: agnello o pesce, frutta e ortaggi di stagione, dolci tipici come le formagelle. Fare la spesa e mangiare sardo si può, anche all’epoca del coronavirus.

banco del pesce con cassetta di triglie in primo piano al mercato_
Fare la spesa e mangiare sano al tempo del coronavirus foto di Ilaria Pani

La spesa 100% sarda a domicilio ai tempi del coronavirus

A Cagliari si può fare la spesa nei mercati civici di San Benedetto, Via Quirra, Is Bingias, Sant’Elia e Santa Chiara. Rivolgendosi persino al proprio fornitore di fiducia se ha aderito all’iniziativa. Chiamando allo 070 6777777, attivo dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 13.00, sarà possibile ricevere il numero cellulare dei singoli commercianti e prenotare la spesa. I prodotti verranno recapitati in giornata direttamente a casa, con la tutta la qualità e freschezza tipica degli acquisti al mercato. Un servizio utile anche per programmare il pranzo di Pasqua e Pasquetta senza rinunciare al cibo buono e sano, 100% sardo.

bancone del mercato con mazzi di carote e sedani in primo piano_ coronavirus come fare la spesa
Coronavirus: come fare la spesa e gustare la tradizione a tavola foto di Ilaria Pani

Le iniziative di Campagna Amica al tempo del Covid19

Altrettanto apprezzato il servizio offerto da Coldiretti, in collaborazione con il Comune di Cagliari, la società Corisar e la Croce rossa. Attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13, il numero 070 2109 8100 o 366.576.9978 (anche whatsapp) è a disposizione per ordinare i prodotti a km0 dei mercati di Campagna Amica. Chi preferisce utilizzare la mail, può invece scrivere a [email protected]. La spesa busserà alla porta di casa il giorno successivo dalle 9.30 alle 15.30. “Stiamo estendendo il servizio a tutta la Sardegna – afferma il direttore di Coldiretti Cagliari Luca Saba. L’appello ai cittadini e ai supermercati è di preferire e dare la precedenza ai prodotti sardi per dare un sostegno alla nostra economia”.

bancone del mercato di Campagna Amica con sacchetti di patale_ Coronavirus come fare la spesa
I mercati di Coldiretti Campagna Amica: mangiare sardo e buono foto di Ilaria Pani

Coronavirus: fare la spesa e sostenere l’economia isolana

All’epoca del coronavirus, infatti, anche un gesto abituale come fare la spesa fa la differenza. Utilizzare uno di questi canali rappresenta un aiuto concreto alle aziende agricole del sud Sardegna. La chiusura dei mercati rionali e dei ristoranti, importanti bacini di vendita, hanno dato un grave colpo all’economia agroalimentare sarda, già messa in croce a causa del clima. Dopo le alte temperature invernali, le ultime gelate durante l’emergenza Covid19 hanno dato il colpo di grazia, con prodotti invenduti e raccolti compromessi. A rischio anche i pastori sardi e la vendita dei formaggi, ma soprattutto degli agnelli, piatto principe di molte tavole il giorno di Pasqua. Il Consorzio dell’Agnello IGP di Sardegna già ha però messo sul mercato diversi tagli per evitare di acquistarlo intero. Piccole porzioni in grado di andare incontro alle esigenze di persone sole o di famiglie composte da due persone.

ampio campo di carciofi nel campidano_ coronavirus come fare la spesa e mangiare sardo
Coronavirus: fare la spesa e sostenere le aziende agricole sarde foto di Ilaria Pani

Pasti gratuiti a domicilio per i più deboli

Assieme all’amministrazione comunale di Cagliari e all’assessorato ai Servizi sociali, la Coldiretti è impegnata nel servizio di fornitura gratuita di pasti a domicilio a km0 a favore di persone anziane, disabili o particolarmente bisognose. Il numero di telefono per accedere e prenotare il servizio è 070.5929250, attivo tutti i giorni, compresi i festivi, dalle 8 alle 20. La consegna dei pasti a km0, preparati e consegnati dalla Corisar, avviene a partire dal giorno successivo alla prenotazione. 

Coronavirus: fare la spesa e mangiare sardo, anche a Pasqua ultima modifica: 2020-04-07T12:02:41+02:00 da Ilaria Pani

Commenti

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top