LO SAPEVI CHE QUARTIERI

Storia di un luogo memorabile: il Mercato Civico vecchio del Largo Carlo Felice

Immagine del mercato vecchio

Nel 1886 nasceva il Mercato Civico vecchio del largo Carlo Felice, nel quartiere di Castello, che per settanta anni fu un punto cruciale e vivace di scambio e di grandi occasioni.  

Il mercatino nel’800

Il Mercato Civico venne inaugurato nel 1886, per rispondere alle esigenze di scarsa igiene e desuete bancarelle, improvvisate per strada. Infatti, dall’attuale statua di Carlo Felice fino a metà del largo, esisteva un colorato mercatino dove si incontravano acquirenti e venditori. Un luogo per scambiarsi di tutto: prodotti della terra del campidano, carni e alimentari di ogni tipo. Un luogo unico, ma anche sudicio. Per questo l’amministrazione decise di costruire una struttura che potesse ospitare il mercato e il suo vivace vociare. 

vista del mercato coperto

vista del mercato coperto nel Largo

La struttura del Mercato Civico

Progettato dall’Ingegnere Enrico Melis, allievo dell’architetto Cima, il mercato era formato da due fabbricati separati da una strada – l’attuale via del Mercato Vecchio. L’edificio principale era composto da tre complessi in trachite. Dalla parte centrale, attraverso un maestoso arco, si entrava all’interno del mercato ricoperto da lastre di vetro e una struttura portante in ferro e ghisa. E’ qui che si potevano trovare carni bovine, frutta e verdura, L’edificio più piccolo era composto, invece, da un portico sostenuto da colonne in stile dorico, sempre in trachite. Qui si vendevano carni ovine, suine, equine, pesci e salumi.

Un'immagine storia del Largo Carlo Felice

Un’immagine storia del Largo Carlo Felice

La demolizione, decisione infausta

Purtroppo il Mercato venne demolito negli anni ‘50 per far posto a degli istituti bancari che qui edificarono le loro sedi. Questa fu una decisione impopolare perché il mercato aveva segnato oltre settant’anni di vita dei cagliaritani. Il largo Carlo Felice perderà, così, quel fascino che lo aveva contraddistinto e Cagliari sentirà la mancanza di un pezzo importante della sua storia.

Curiosità

Il mercato venne visitato da Lawrence che, nel 1921, ne descrisse atmosfere e profumi nella sua opera “Mare e Sardegna”.
Alcuni pezzi storici del Mercato sono distribuiti in città .

Elena Muscas

Autore: Elena Muscas

Ho una passione sfrenata per i viaggi (responsabili). Viaggio per vedere il mondo con i miei occhi, raccogliere sorrisi e avere storie infinite da raccontare. Amo le isole, i fumetti, le tradizioni popolari, la frutta, la street art, il mare, fotografare, scrivere e altre cose. (Sul mio blog ojosdemuscas racconti e foto di viaggio)

Storia di un luogo memorabile: il Mercato Civico vecchio del Largo Carlo Felice ultima modifica: 2019-01-17T13:00:38+02:00 da Elena Muscas

Commenti

To Top