ARTE MITI E LEGGENDE

“Il vestito rosso della contessa”. Sardegna e Siviglia nel mistero

Scrittrice, Martina Colu, Il vestito rosso della contessa

La Sardegna alla scoperta dei misteri di Siviglia. Dalla fantasia della giovanissima scrittrice cagliaritana Martina Collu il romanzo noir Il vestito rosso della contessa. Collana Rosso e Nero, Edizioni DrawUp. La meglio gioventù letteraria dell’Isola sale alla ribalta e prova a scrivere un capitolo della storia di un genere dai precedenti illustri. Per la “giovane penna” classe ’88, il Premio Nazionale della Letteratura Italiana Contemporanea 2019, alla sua settima edizione. Nella sala convegni della biblioteca di via Sant’Olimpia a Selargius, la seconda presentazione del romanzo da parte della scrittrice e della relatrice Ornella Pani, già autrice de Il demone in tasca.

Il vestito rosso della contessa, le difficoltà di un protagonista come tanti

È una Sardegna  che parla di sé, quella del romanzo Il vestito rosso della contessa. La Collu eleva al ruolo di protagonista una ragazza come tante, Alma, che dalla sua Isola da anni è emigrata a Siviglia, con l’illusione di trovare una vita migliore da assistente sociale. Eppure, all’età di trentacinque anni, si ritrova come semplice addetta alle risorse umane. Sulla sua vita, fatta di mille traversie quotidiane e irrinunciabili sigarette, la minaccia di una malattia genetica. La stessa che le ha strappato un fratello e pende come una spada sopra tutta la sua famiglia.

Martina Collu, scrittrice, romanzo,

Il vestito rosso della contessa, la presentazione del romanzo alla biblioteca di via Sant’Olimpia a Selargius.

Il vestito rosso della contessa, Sardegna e Spagna legate dal mistero

La Sardegna e la Spagna insieme nel mistero di Siviglia ne Il vestito rosso della contessa. La giovane Alma si tuffa alla scoperta dell’intricata vicenda che coinvolge la nota famiglia Medina, importanti proprietari vinicoli. Il commercialista scompare improvvisamente e poco tempo dopo anche il giovane venticinquenne Òscar, figlio della contessa Frida Von Hohensfels.

Emblema del romanzo, la contessa misteriosa

Alma decide di concentrarsi nella ricerca del giovane Òscar. Fa conoscenza del personaggio della contessa Frida Von Hohenfels, madre del giovane e forse emblema de Il vestito rosso della contessa. Una donna misteriosa e affascinante, ma forse legata inconsapevolmente alla giovane sarda. «L’acqua è probabilmente l’elemento che lega le due. La contessa è nata in un battello, mentre Alma viene da una realtà geografica circondata dal mare. Inoltre, il fiume Guadalquivir è il fiume della città “portatore di vita, ma anche di morte”». In un turbinio di particolari infiniti e non-visti, la giovane emigrata scoperchia un vaso di Pandora e arriva a un finale mozzafiato.

Città, fiume, edifici, chiesa

Il vestito rosso della contessa. Cartolina di Siviglia, la città protagonista del romanzo di Martina Collu.

Il fascino della Spagna, l’amore per Siviglia

Ne Il vestito rosso della contessa  Martina Collu, docente di lingue e cultura straniera a Cagliari, sembra riversare tutto il suo amore per i viaggi e la Spagna. «Mi ha sicuramente aiutato la mia esperienza a Siviglia, negli anni dell’Università. Come si vede per la protagonista del romanzo, la città sa però essere crudele per chi viene da fuori». E Alma lo sperimenta sulla sua pelle, additata come “ladra di lavoro”, a svantaggio degli autoctoni, da una città che anni prima si è aperta a lei in tutto il suo splendore.

Soddisfazione per la Collu, ma il futuro è già alle porte

Per Martina Collu la soddisfazione è tanta, ma è già tempo di pensare al futuro per la scrittrice cagliaritana. «Sono già al lavoro per una prossima pubblicazione».

Gianmarco Cossu

Autore: Gianmarco Cossu

Cagliaritano verace e insegnante. Per passione. Perché se non ce l’hai, questo lavoro non lo fai. Amante della lingua araba, dell’Islam, della saggistica politica e dei film d’epoca. Giornalista? No, solamente “uno che va raccontando i fatti degli altri”.

“Il vestito rosso della contessa”. Sardegna e Siviglia nel mistero ultima modifica: 2019-06-03T17:10:54+02:00 da Gianmarco Cossu

Commenti

To Top