MONUMENTI NATURA

La Grotta della Vipera: monumento nascosto di Cagliari

Grotta Della Vipera

La storia parla attraverso l’arte e l’architettura. Ogni città, grande o piccola che sia, ha i propri monumenti storici, alcuni di essi poco conosciuti persino dai suoi stessi abitanti e Cagliari non si sottrae a questa particolare regola. Nel corso dei secoli molti monumenti sono stati inglobati dal nuovo panorama moderno, basta osservare il caso più famoso al mondo come la Città Eterna di Roma dove un gran numero di reperti archeologici sono nascosti agli sguardi curiosi dei turisti e degli stessi romani, come a Cagliari con La Grotta della Vipera.

La Grotta della Vipera: nascosta ai tanti

Questo particolare monumento cagliaritano risalente all’epoca romana è situato poco distante dal centro storico della città, più esattamente in Viale Sant’Avendrace e a prima vista da l’impressione di una semplice grotta naturale, circondata da palazzi, ai lati di una strada chiassosa e movimentata. Niente di più ma in realtà, basta fermarsi qualche minuto per accorgersi della sua importanza storica.

Grotta Della Vipera (Fonte Wikipedia)

Una grotta che nasconde una luogo di sepoltura

La Grotta della Vipera nella realtà è una sepoltura di epoca romana, scavata interamente nella viva roccia, fatta erigere da una coppia nobiliare romana: Lucio Cassio Filippo e Atilia Pomptilla. Il suo curioso nome, invece, lo si deve alla presenza di due serpenti affranti scolpiti sul frontone dell’ingresso del sepolcro. Il significato di quei serpenti? Diciamo che nel corso del tempo molti studiosi si sono dedicati a scoprirne il significato e posso dirvi che non mancano le teorie. Secondo alcuni rappresenterebbero Isis e Osiries, altri ritengono sia un chiaro riferimento all’antico mito di Cadmo e Armonie, ma esiste anche un’ipotesi sentimentale. I due serpenti potrebbero essere una rappresentazione allegorica dell’amore e della fedeltà coniugale tra Lucio Cassio Filippo e sua moglie Atilia Pomptilla. Meglio quest’ultima ipotesi, non trovate anche voi?

Grotta Della Vipera (Fonte Wikipedia)

Lucio Cassio Filippo e Atilia Pomptilla: la coppia della Grotta della Vipera

Gli studi hanno rivelato inoltre che Lucio Cassio Filippo e sua moglie Atilia Pomptilla non erano originari dell’antica Caralis ma di Roma e forse imparentati anche con il giurista Gaio Cassio Longino esiliato in Sardegna nel 65 a.C. dallo stesso Imperatore Nerone. Come il loro importante parente, pure loro furono esiliati a Cagliari. La struttura interna della Grotta della Vipera è semplice ed è composta da tre semplici ambienti. Un vestibolo che ci introduce all’interno del mausoleo e due camere funerarie. Secondo gli studi, al suo interno si sarebbero svolti diversi riti funebri come l’inumazione e anche della cremazione.

Grotta Della Vipera (Fonte Wikipedia)

La costruzione: un gesto d’amore

Inoltre, la Grotta della Vipera ci ha restituito un totale di 16 antiche iscrizioni di cui nove in lingua latina e le restanti 7 in lingua greca. Ed è una di queste iscrizioni che ha aiutato a svelare il mistero del nostro monumento dimenticato: «Monumento edificato e dedicato alla sacra memoria della benedetta Atilia Pomptilla, figlia di Lucius. Il marito (fece) a proprie spese». Questo l’elogio funebre fatto incidere sulla pietra dal vedovo sconsolato che nasconde anche un sacrificio d’amore. Così, siamo riusciti a scoprire che Atilia Pomptilla si sarebbe sacrificata agli dei in cambio della vita di suo marito Lucio Cassio Filippo.
Questa è la Grotta delle Vipere, un monumento sconosciuto e forse sotto valutato che dovrebbe essere riscoperto sia dai turisti in visita a Cagliari, sia dagli stessi cagliaritani. Un monumento del I Secolo a.C. da visitare da tutti.

La Grotta della Vipera: monumento nascosto di Cagliari ultima modifica: 2018-10-17T14:00:35+00:00 da Andrea Sanna

Commenti

To Top