MONUMENTI

Monumenti Aperti, le bellezze di Castello. La Casa Massonica apre le porte

34 Big

A Cagliari il quartiere di Castello si prepara all’edizione 2019 di Monumenti Aperti. Lo storico rione si tira a lucido e offre al pubblico le sue bellezze. Una di queste è la Casa Massonica di Palazzo Sanjust, da anni meta “d’obbligo” per chi ama far visite a tutte le ricchezze monumentali cagliaritane, nel corso della consueta iniziativa di maggio. Un edificio storico, tra la piazza Indipendenza e le vie Cannelles – Lamarmora, costruito dall’omonima famiglia di Teulada, acquistato nel 1900 dal Grande Oriente d’Italia come sede delle Logge Massoniche cittadine.

Da Università a teatro cittadino. La storia della Casa Massonica

Un edificio affascinante, quello che si erge di fronte alla Torre di San Pancrazio. La Casa Massonica di Palazzo Sanjust sorge su un’area originariamente appartenente al convento Benedettino di Nostra Signora Montserrat, ma nel corso del tempo sono sempre più rilevanti le sue trasformazioni. Con Filippo IV quello che oggi è Palazzo Sanjust è stato la prima sede dell’Università Cagliaritana. Nel Settecento viene adattato a caserma, fino a quando una delle sue enormi sale non si evolve in teatro pubblico cittadino, il Teatro Baccarini.

Mass1

Uno degli affascinanti saloni della Casa Massonica di Palazzo Sanjust

Palazzo Sanjust, una bellezza da togliere il fiato

Nel 1852, per il via del crollo di alcune volte, la costruzione è stata abbandonata. Ma in seguito al suo acquisto per la trasformazione in palazzo nobiliare, ecco che l’attuale Casa Massonica a poco a poco diventa sempre più affascinante. Articolato su più piani, Palazzo Sanjust è uno splendore tutto da visitare, con le sue enormi stanze e salone, ricchi storia.

Palazzo Sanjust

La facciata principale di Palazzo Sanjust, lato piazza Indipendenza

Palazzo Sanjust, dal 1900 sede delle Logge Massoniche cittadine

Nel1900 il Grande Oriente d’Italia acquista il Palazzo Sanjust e ne fa la sede della Casa Massonica di Cagliari. Un’istituzione, quella del Goi, nata nel 1805 a Milano, altrimenti chiamata Grande Oriente d’Italia-Palazzo  Giustiniani, dal nome dello storico edificio romano. Una storia importante, interrotta solamente dal ventennio fascista, per la più importante istituzione massonica, con migliaia di iscritti nella Penisola.

Gianmarco Cossu

Autore: Gianmarco Cossu

Cagliaritano verace e insegnante. Per passione. Perché se non ce l’hai, questo lavoro non lo fai. Amante della lingua araba, dell’Islam, della saggistica politica e dei film d’epoca. Giornalista? No, solamente “uno che va raccontando i fatti degli altri”.

Monumenti Aperti, le bellezze di Castello. La Casa Massonica apre le porte ultima modifica: 2019-05-09T21:00:07+02:00 da Gianmarco Cossu

Commenti

To Top