LO SAPEVI CHE

Quando Cagliari incontra il fumetto d’autore.

Cagliari nei fumetti

La Sardegna ha incontrato molte volte il mondo del fumetto d’autore. In particolare la Casa Editrice Sergio Bonelli Editore. Infatti, nel corso degli anni, la Sergio Bonelli editore ha omaggiato l’Isola nelle sue avventure.
Da Martin Mystère (Nei numeri 34-35 ‘Il Mistero del Nuraghe’) al più recente Dampyr (Nel numero 91 ‘I Cacciatori del Sogno’). Anche Topolino ha raccontato la Sardegna con la storia ‘Indiana Pipps e la Valle della Memoria Perduta’ (Topolino 2203).

Copertina Dampyr n.139 'I MIsteri di Cagliari' (Fonte Sergio Bonelli Editore)

Copertina Dampyr n.139 ‘I Misteri di Cagliari’ (Fonte Sergio Bonelli Editore)

Quando Cagliari incontra il fumetto d’autore

Non solo Sardegna ma anche Cagliari. E tutto grazie a Dampyr, serie a fumetti horror della scuderia Bonelli. Personaggio ideato nel 2000 da Mauro Boselli e Maurizio Colombo.
L’Albo cagliaritano è il numero 193, intitolato ‘I Misteri di Cagliari’ uscito nel 2016.
Un’avventura tra le vie cagliaritane tra un atroce passato della città di inquisitori spagnoli ed ebrei perseguitati e la figura del piccolo non morto Nicholas.

 

Lazzarino (Fonte Centro Internazionale del Fumetto)

Lazzarino (Fonte Centro Internazionale del Fumetto)

Il Centro Internazionale del Fumetto

Fumetti e Cagliari un binomio iniziato nel 1993 grazie all’iniziativa di Bepi Vigna, fumettista, scrittore e regista sardo. Vigna, inoltre, collabora da oltre 30 anni con la Sergio Bonelli Editori, la casa madre di Tex e Dylan Dog solo per citare i più famosi.
Il centro cagliaritano è dedicato all’arte del fumetto in tutte le sue forme dal disegno alla stesura del soggetto della storia. Il Centro Internazionale del Fumetto organizza tra l’altro dei corsi professionali di fumetto per adulti e bambini, oltre ad altre attività. La loro mascotte è Lazzarino, un piccolo folletto delle leggende popolari vestito con il tipico costume tradizionale.

Nathan Never (fonte Sergio Bonelli Editore)

Nathan Never (Fonte Sergio Bonelli Editore)

Il Sardo del futuro: Nathan Never

Ebbene sì! Il personaggio della Sergio Bonelli Editore, Nathan Never è di origine sarda. Nato nel 1991 per opera di tre grandi autori sardi: Michele Medda, Antonio Serra e Bepi Vigna. Negli anni è diventato uno dei più importanti personaggi della Bonelli, al pari di Martin Mystère e Dylan Dog.

 

Quando Cagliari incontra il fumetto d’autore. ultima modifica: 2019-03-18T19:23:16+02:00 da Andrea Sanna

Commenti

To Top