ARTIGIANATO TRADIZIONI

Gli abiti tradizionali di Cagliari, tra folklore e tradizione

Cagliari Tradizione

18183

Vuoi aggiungere delle "Foto" a questa sezione? Aggiungi

Alla sfilata di Sant’Efisio che si svolge regolarmente ogni anno il 1° Maggio, dal 1657, possiamo ammirare gli abiti tradizionali provenienti dall’intera Sardegna. Una sfilata di colori e bellezza. Abiti che sono delle esplosioni di colori, arricchiti da ornamenti su stoffe pregiate che raccontano dell’antica Sardegna e di Cagliari.
I più elaborati e sfarzosi appartenevano alle classi di alto rango che si potevano permettere di spendere. Oltre alla distinzione in base al sesso, anche l’appartenenza al ceto sociale, influiva sul proprio abito tradizionale.
Ogni comune ha il proprio abito tradizionale, che si differenziano tra loro in pochi dettagli.

Cagliari Costume Tradizionale (06)

Gli abiti tradizionali femminili di Cagliari.

L’abito tradizionale cagliaritano è composto di diverse parti. Di solito è composto da una mantiglia rossa decorata in pizzo chiamata ‘sa mantiglia arrand’e pratta’. Come copricapo le donne indossano ‘Su cambusciu’, un’elegante cuffia di seta.
A questo punto passiamo alla vestizione più importante. La camicia e la gonna. Le donne cagliaritane indossano una camicia di cotone con sopra un giubbino di raso nero ‘Su gipponi’ coordinato con uno scialle di tulle oppure di seta, chiamato ‘Su muncadori a perra’. La gonna in raso di seta ‘Sa fardetta‘ di colore azzurro è indossata con un grembiule in tulle ricamato detto ‘Su deventali’.

Cagliari Costume Tradizionale (09)

Gli abiti feriali femminili di Cagliari

Oltre all’abito tradizionale, abbiamo quello feriale. Indossato durante le festività più importanti e per andare a messa la domenica. Questi vestiti si differenziano di pochi particolari da quelli tradizionali di tutti i giorni. L’abito feriale è composto da un fazzoletto di staffe indossato sul capo ‘Su turbanti’ e sotto uno scialle di tibet o in alternativa un fazzoletto di tela scura ‘Su muncadori tanau’. La gonna, in questo caso, è in cotone scuro chiamata ‘Su gunnedda de andiana’ e s’indossa con un grembiule e un giubbino di colore chiaro o scuro.

Cagliari Costume Tradizionale (13)

Gli abiti tradizionali maschili di Cagliari maschili

A differenza delle donne, gli abiti  maschili sono più pratici e più semplici.
L’abito tradizionale per gli uomini è composto da ‘Su piberoni’, un berretto scarlatto a forma di tronco, un gilet in panno dello stesso colore.
Il berretto ‘Sa facchina’ è arricchito con linee nere di seta o di velluto. Sopra i pantaloni in velluto, gli uomini indossano un gonnellino di panno, di colore nero a pieghe bordato di blu chiamato ‘Sas ragas’ e il tutto con l’accessorio di una cintura di velluto ricamata.
Oltre a questa, abbiamo una seconda variante bianca e nera, accompagnata da una fusciacca rossa che si tiene legata alla vita detta ‘Sa fascadroxa’ con corpetto e doppiopetto (Panno o velluto) e immancabile ‘Sa berritta’, come copricapo.

Cagliari Costume Tradizionale (10)

Gli abiti festivi maschili di Cagliari

Come detto l’abito tradizionale maschile risulta più semplice (confrontato con quello della donna) ma non quello festivo. Infatti, la variante festiva è molto articolata. Di solito l’uomo indossa un pantalone lungo di panno rosso con una camicia bianca e bottoni in filigrana. La giacca è un doppiopetto di panno (nero o blu scuro) di solito indossato sopra il gilet in seta ricamato. Inoltre, gli uomini indossano anche un soprabito con cappuccio, sempre in panno scuro e una fascia celeste che gli cinge la vita. Il copricapo è quello a forma di tronco (Panno di colore rosso).

Gli abiti tradizionali di Cagliari, tra folklore e tradizione ultima modifica: 2018-11-13T16:57:02+02:00 da Andrea Sanna

Dove puoi trovare il prodotto

Commenti

To Top