I CAGLIARITANI RACCONTANO CAGLIARI

itCagliari

CULTURA DIALETTO LO SAPEVI CHE Non categorizzato PASSEGGIANDO

Stampace, è qui il vicolo più stretto di tutta Cagliari

Stampace, vico Sant'Efisio, strada

Lo sapevate? A Stampace c’è il vicolo più stretto di Cagliari.

A Stampace c’è il vicolo più stretto di tutta Cagliari. Una di quelle curiosità che spesso e volentieri stuzzicano l’interesse di chi è sempre a caccia di notizie storiche sul capoluogo sardo. E allora è inevitabile che, tra una passeggiata qua e là nello storico rione cittadino ai piedi di Castello, l’occhio cada sull’angusto vico Sant’Efisio, che collega la cripta del martire alla via Fara. Al riparo dal traffico automobilistico, anche un cassonetto potrebbe costituire un ostacolo al pedone di passaggio. Per toccare le due sponde è sufficiente infatti allungare appena le braccia da entrambi i lati. E il gioco è fatto.

Stampace, quel rione delle “teste calde”

Il quartiere di Stampace, così come tutti quelli storici, rievoca nei suoi nomi e nelle sue espressioni realtà storiche oggi ormai perdute. Almeno forse per la maggioranza dei cagliaritani. Per fortuna qualche studioso della tradizione culturale sarda, come Alziator, è riuscito a eternare nei suoi libri qualche appellativo tra i più vivaci. Se il castellano ‘burocrate’ infatti “orina i calamai” e gli abitanti della Marina hanno il “culo bagnato”, il carattere dei stampacini non è stato certo risparmiato da commenti pungenti. Tra i tanti, Stampaxinu cuccuru cottu, ovvero dalla “testa calda”, vista la presunta esuberanza dei suoi abitanti. Qualcun altro, forse un po’ più volgare, ce lo risparmiamo.

vico santefisio, strada
Il vico I Sant’Efisio, il più stretto di Cagliari.

Un giro tra le chiese e le vie dei santi

Vico Sant’Efisio, pur nella sua particolare strettezza, porta il nome della grande figura di fede, tra le più importanti della Sardegna. Del resto, tutto il quartiere conserva ancora quello spirito religioso che lo fa sentire sempre più vivo. Sia nella sua parte alta che in quella bassa, il numero delle chiese risponde di certo alle necessità di preghiera e buona parte dei toponimi del quartiere sono nomi di santi. E tra questi, Efis non poteva sicuramente mancare. E allora ecco che anche questa via così stretta, tra la Pasqua e il primo maggio, tornerà nuovamente a essere percorsa da un viavai di persone, tutte pronte a rendere omaggio al “martire glorioso”.

Stampace, è qui il vicolo più stretto di tutta Cagliari ultima modifica: 2020-04-30T12:22:55+02:00 da Gianmarco Cossu
To Top