EDIFICI STORICI

Teatro delle Saline: dall’abbandono alla rinascita

Sipario

Il Teatro delle Saline è uno dei centri teatrali di Cagliari. Il suo nome deriva dalla vicinanza alla suggestiva area dello Stagno di Molentargius. Costruito agli inizi degli anni ’30, è ben presto abbandonato. L’imponente opera di restauro che lo vede protagonista inizia nel 1991. Al termine dei lavori, il Teatro diviene a gran voce uno dei centri artistici più belli della città. Al momento, è sede produttiva stabile della compagnia Akroama. Annualmente, ospita però altre compagnie nazionali, internazionali, così come convegni ed eventi.

Gli inizi e la ristrutturazione

Il Teatro delle Saline fu costruito nel 1931. Nonostante le sue peculiarità stilistiche e la sua eccellente acustica, serve come teatro solo per poco.

Teatro Delle Saline interno
Interno sala (fonte Comuni24ore.it)

Utilizzato come sede del dopolavoro dei dipendenti delle vicine saline, è chiuso nel 1936. Da allora, giace abbandonato per più di 50 anni. La ristrutturazione avviene nel 1991, ad opera della compagnia teatrale Akroama. Il suo direttore, Lelio Lecis, infatti, dopo un’incursione avvenuta sul finire degli anni ’80 decide per l’acquisizione dello stabile. Operazione tutt’altro che semplice, visti gli stringenti vincoli burocratici dell’epoca. Il progetto, tuttavia, riesce finalmente a prendere luce. I lavori di ristrutturazione sono portati a termine in tempo record: poco più di sei mesi.

La salvaguardia dello stile

Nonostante i decenni di abbandono, il Teatro delle Saline conservò intatti i lineamenti tipici dello stile Art Nouveau. Affreschi sul soffitto, stucchi alle pareti, dipinti barocchi. Elementi questi che contraddistinsero lo stabile sin dalla sua messa a punto. Tali tratti caratteristici sono state conservate e riportate ai fasti di un tempo.

Dettaglio decorazioni Teatro delle Saline
Dettaglio decorazioni a tempera (fonte Nextres.it)

Allo stesso tempo, però, i lavori di ristrutturazione hanno interessato opere di rimodernamento. Tra queste vi è la costruzione di un nuovo blocco, situato al di sopra della sala. La sua funzione è molto semplice: fornire al palcoscenico una maggior fruizione acustica. Altre lavori riguardano, naturalmente, anche nuovi arredi e nuovo impianto elettrico.
Il restauro del Teatro delle Saline, tuttavia, non è stata solo un’opera finalizzata alla rimessa in opera dello spazio teatrale. I lavori infatti potrebbero essere considerati come un primo, importante, passo per la riqualifica dell’area circostante. La sua vicinanza allo Stagno di Molentargius, ne hanno quindi fatto il portavoce delle memoria storica del luogo.

Il Teatro delle Saline oggi

Ad oggi il Teatro delle Saline è una delle sedi culturali predilette di Cagliari. Ospita stabilmente le produzioni della compagnia Akroama, ma nel tempo ha prestato i suoi spazi ad altri eventi.

Esterno Teatro delle Saline
Esterno del teatro (fonte Teatro Delle Saline)

Congressi, convegni ed iniziative di Enti Pubblici e privati hanno più volte preso piede nelle incantevoli sale del Teatro. Allo stesso modo, gli spazi sono occupati annualmente da altre compagnia teatrali di rilevanza nazionale e non. Sul fronte degli spettacoli, il Teatro delle Saline ospita di anno in anno tre differenti filoni teatrali. In primis la stagione del Teatro Contemporaneo, a seguire Famiglie a Teatro e l’immancabile Teatro per Ragazzi, dedicato ai studenti delle scuole.
Ma non è tutto. La compagnia ha convertito una grande sala affrescata a biblioteca del teatro, frequentata da studenti e curiosi.

Andreana Perla

Autore: Andreana Perla

Nerd, gamer, divoratrice di libri e amante della scrittura.
Teatro delle Saline: dall’abbandono alla rinascita ultima modifica: 2020-01-20T09:13:41+01:00 da Andreana Perla

Commenti

To Top