CIBO FESTE E SAGRE

A spasso per le pasticcerie di Cagliari, alla scoperta dei dolci tipici del giorno dei morti

44874026 278149689477237 1601292150161539072 N

Cambiano le generazioni e cambiano le esigenze. Soprattutto quelle culinarie. Cagliari quale giorno fa festeggiava la notte di Halloween, oramai tra le più amate dai bambini. Fino ad alcuni anni fa l’italiano medio considerava la festa del 31 ottobre come un’ “americanata” quasi eccentrica, accompagnata dal consueto “dolcetto o scherzetto”. Quali sono nel terzo millennio le ghiottonerie dolciarie preferite di questo periodo?

Is animeddas e la tradizione di un tempo

Molto cara ai bambini sardi era la festa de Is Animeddas, un tempo diffusa nel Campidano e oggi sentita, forse appena, nei paesi dell’interno isolano. Si può quasi definire, in maniera sommaria, la variante sarda di Halloween. Secondo la tradizione, infatti,  la notte del 31 ottobre i bambini, impersonano le anime dei trapassati e bussano alla porta delle case alla richiesta di dolci. A Cagliari la tradizione è stata per certi versi dimenticata dai più giovani, eppure c’è chi ancora la continua.

Le pabassine

Rosi de “La Spiga e l’uovo” di via Cocco Ortu non ha dubbi: «la tradizione resiste, guai se al cagliaritano gliela tocchi». Ed ecco che nel bancone esibisce fiera le note pabassine. Questo dolce, dal colore non a caso scuro, è fatto con  la saba, ottenuta dalla cottura del mosto, e da un impasto di pasta frolla, uva passa, mandorle e dolci.
All’appello non manca il pan di sapa, ottenuto dalla cottura del vino e molto dolce.

43760612 2093404117637579 3986456015557099520 N(2)

Il pan di saba, specialità della tradizione sarda. La spiga e L’uovo, via Cocco Ortu a Cagliari

Dall’America alla Sardegna: i nuovi dolci amati dai bambini

Nonostante la strenua resistenza della tradizione, ad Halloween a fare più gola ai bambini sono i dolci americani. Dalla dolceria Ambrosia della via Garibaldi 210 , Mari e Cri, conosciute con i loro diminutivi, non hanno dubbi. Oggi i bambini sardi sono sempre più a stelle e strisce e vanno per la maggiore i dolci d’Oltreoceano. «Dobbiamo riadattare la tradizione anglosassone alle nostre esigenze. I vecchi dolci non ci sono più e oggi vanno quelli più moderni e commerciali». Tra questi, i dolci di frolla, a cui si danno forme varie e adatte, ovviamente, all’occasione. Dal bancone spiccano così gustosi  pipistrelli, zucche dal sorriso beffardo, teschietti e fantasmi. Ma la rassegna dei dolci più gustosi di certo non si ferma qui. A parere di Ambrosia, vanno forte anche i muffin, di importazione inglese. Il colore dipende, naturalmente, dagli ingredienti usati, ma ad Halloween domina lo scuro. E ancora, molto richiesti sono i biscotti dalle forme macabre, sostituti moderni delle vecchie ossa di morto.

45010833 1957428224558988 6324731976385298432 N

Le dita insaguinate, specialità di Halloween. Dolceria Ambrosia, via Garibaldi 210 a Cagliari

I cupcake e la torta di zucca, squisitezze d’occasione

Ad Halloween molto gettonato tra i bambini è il cupcake. Di importazione anglosassone, si tratta di una mini-torta dolce, cotta in un pirottino di ceramica o in uno stampo di carta da forno. Ma a far leccare i baffi ai fanciulli, e anche agli adulti, ci pensa la torta di zucca. Si tratta di un dessert caratteristico della notte del 31 ottobre americano, la cui preparazione, come confermano Mari e Cri di Ambrosia, può rivelarsi laboriosa. «Solitamente si prepara la torta di zucca la mattina del 31 o, al massimo, la notte prima. Dati gli ingredienti, non è facilmente conservabile. E se non si vende, il prodotto ce lo dobbiamo portare a casa».

44827974 274797486478654 2080582978244706304 N

Biscotti a forma di fantasma. Dolceria Ambrosia, via Garibaldi 210 a Cagliari.

Gianmarco Cossu

Autore: Gianmarco Cossu

Cagliaritano verace e insegnante. Per passione. Perché se non ce l’hai, questo lavoro non lo fai. Amante della lingua araba, dell’Islam, della saggistica politica e dei film d’epoca. Giornalista? No, solamente “uno che va raccontando i fatti degli altri”.

A spasso per le pasticcerie di Cagliari, alla scoperta dei dolci tipici del giorno dei morti ultima modifica: 2018-11-02T13:49:32+00:00 da Gianmarco Cossu

Commenti

To Top