ITINERARI QUARTIERI

Un giorno a Cagliari: passeggiando per il quartiere storico di Castello

Un Giorno A Cagliari

Cagliari è una città solare dall’aura vivace e quieta allo stesso tempo: non basterà un giorno per visitarla tutta. Il capoluogo della Sardegna ha una bellezza surrealista e in alcuni angoli vi sembrerà di camminare dentro un’opera d’arte. Andiamo alla scoperta dell’antico quartiere di Castello, per un giorno a passeggio fra le sue vie e torri storiche.

Panoramica Di Castello

Cenni storici

Casteddu – come viene chiamata Cagliari da noi isolani – è una città antica e con una storia millenaria. La sua identità è riconoscibile nelle varie testimonianze che identificano la civiltà nuragica. Tale società visse sull’Isola dall’età del bronzo al II secolo a.c. Tutti i colonizzatori, dai Fenici ai Piemontesi, passando per Bizantini, Pisani, Genovesi, Aragonesi, Catalani e Spagnoli hanno lasciato segni indelebili in città.

Simboli

Consigliamo di visitare Cagliari per tanti motivi e simboli. Prima di tutto per una passeggiata lungo le antiche e multietniche viuzze del Quartiere della Marina. Poi per tutte quelle strettoie e ciottolati che portano verso il porto e all’affascinante via Roma. Seguono il Quartiere Castello, le sue innumerevoli Torri e il bastione di Saint Remy. Infine, il Poetto, la splendida spiaggia cittadina, e la Sella del Diavolo, un promontorio che ivi domina silenzioso e maestoso. Per concludere con i fenicotteri rosa nello stagno di fronte al mare.

Cosa fare in un giorno a Cagliari?

Un giorno a Cagliari non permette certamente una visione completa sulla città, ma desideriamo proporvi un’idea generale – e poi non vorrete più andar via. Il centro storico della città si snoda per le viuzze in ciottolato di Castello. Questo quartiere, fondato in epoca pisana, presenta dei panorami spettacolari e scorci suggestivi sulla città.

Itinerario per il quartiere storico di Castello

Potrete iniziare la giornata per il centro partendo da Piazza Costituzione. Infatti, qui si trova il maestoso e luminoso Bastione di Saint Remy, eretto fra il 1899 e il 1902, interamente in pietra calcarea e granito bianco. Da qui è immancabile una passeggiata nella terrazza panoramica del bastione dal quale godrete di una vista impressionante della città, fino al mare e alla sella del Diavolo, e del suo porto.

Ci sono innumerevoli bar e bistrot in questa zona, vi consigliamo di dedicarvi anche a una degustazione di prodotti tipici accompagnata da un buon calice di vino. Lasciatevi alle spalle il bastione, e dirigetevi verso la torre di San Pancrazio, risalente al 300 e alta 30 metri, e alla torre dell’Elefante. Proseguendo, non lontano dalle due torri, si trova la piazza di Castello con uno dei simboli della città: la cattedrale di Santa Maria e il Palazzo di Viceregio, di origine aragonese, fu residenza dei re piemontesi. A questo punto, addentratevi nella Cittadella dei Musei dove potrete visitare: la Pinacoteca Nazionale, la mostra delle cere anatomiche e il museo archeologico e d’ arte orientale.

Elena Muscas

Autore: Elena Muscas

Ho una passione sfrenata per i viaggi (responsabili). Viaggio per vedere il mondo con i miei occhi, raccogliere sorrisi e avere storie infinite da raccontare. Amo: le isole, i fumetti, le tradizioni popolari, la frutta, la street art, il mare, fotografare, scrivere, meditare. (Sul mio blog ojosdemuscas racconti e foto di viaggio)

Un giorno a Cagliari: passeggiando per il quartiere storico di Castello ultima modifica: 2018-11-06T14:00:43+00:00 da Elena Muscas

Commenti

To Top