LO SAPEVI CHE PERSONAGGI

Marisa Sannia, quelle estati in musica d’amore negli anni ‘60

Marisa Sannia

Gli anni ’60, le estati d’amore e musica. Tra i protagonista c’è la compianta cantante sarda Marisa Sannia, scomparsa nel 2008. Chi la ricorda?

Marisa Sannia è tra i protagonisti della scena musicale delle estati degli anni Sessanta. In particolare, fra il 1967, quando nel suo ricco palmares si aggiunge la partecipazione alla storica kermesse del Festivalbar, e il 1968, quando l’ormai compianta artista sarda canta gli amori della bella stagione con Non è questo l’addio , incisa insieme a Sono innamorata (ma non tanto).

Marisa Sannia, dall’Isola al successo nazionale

Comincia dalla bella Cagliari degli anni Sessanta il successo di Marisa Sannia, fra concorsi musicali con piccole band , insieme a egregie interpretazioni di brani epocali e partite di basket nei campi del Cus Cagliari. È però alla Fonit Cetra di Roma che la giovane viene notata da Sergio Endrigo, con il quale si sviluppa un lunghissimo rapporto artistico. Da qui, c’è una partecipazione, nel 1966,a Canzonissima, promossa proprio dal cantautore di Pola, con Luis Bacalov. La seconda metà del “meraviglioso decennio” è forse quella d’oro per la Sannia, la quale nell’estate del ’67 partecipa all’edizione di Partitissima con Lo sappiamo noi due. Il brano, scritto da Sergio Bardotti, è musicato proprio da Endrigo.

Marisa Sannia, chitarra
Marisa Sannia in una foto degli anni Sessanta (fonte Wikipedia).

Marisa Sannia. Festivalbar 1967, il successo estivo  

L’estate 1967 è ricca di soddisfazioni per Marisa Sannia. Al quarto Festivalbar, trasmesso ancora da “Mamma Rai”, l’avvenente cantante di Sardegna conquista il terzo posto nel girone Giovani con Sarai fiero di me, oltre al premio della critica discografica. Un dolcissimo brano d’amore che porta la a più mani di Enriquez e Bacalov, insieme a Migliacci e Zambrini. Da Sarai fiero di me per l’artista c’è il ruolo di protagonista nei due musicarelli I ragazzi di Bandiera Gialla  e Stasera mi butto, al fianco di Giancarlo Giannini.

Il 1968, la dolcezza degli amori dell’estate

Nella bella stagione del 1968 Marisa Sannia canta ancora la dolcezza degli amori dell’estate. Questa volta la bella artista è reduce dal secondo posto al Festival di Sanremo di Casa Bianca, composto da Don Backy e cantata in coppia con Ornello Vanoni. Nell’estate del 1968 è la volta di Non è questo l’addio, brano indimenticabile per chi ha vissuto quegli anni bellissimi. La canzone è incisa insieme a Sono innamorata (ma non tanto).

Marisa Sannia, Vanoni e Don Backy
Marisa Sannia insieme a due colonne della canzone italiana, Ornella Vanoni e Don Backy. (fonte Wikipedia).

Armando Trovajoli, l’amore in Straziami, ma di baci saziami

Nel contempo la Sannia propone Io ti sento, un brano composto da Armando Trovajoli per la colonna sonora del film di Dino Risi Straziami, ma di baci saziami.

Gianmarco Cossu

Autore: Gianmarco Cossu

Cagliaritano verace e insegnante. Per passione. Perché se non ce l’hai, questo lavoro non lo fai. Amante della lingua araba, dell’Islam, della saggistica politica e dei film d’epoca. Giornalista? No, solamente “uno che va raccontando i fatti degli altri”.
Marisa Sannia, quelle estati in musica d’amore negli anni ‘60 ultima modifica: 2019-08-27T10:31:52+02:00 da Gianmarco Cossu

Commenti

To Top