I dolci tradizionali sardi consumati durante le festività Natalizie - itCagliari

itCagliari

CIBO CUCINA TRADIZIONALE TRADIZIONI

I dolci tradizionali sardi consumati durante le festività Natalizie

60153313 385077205424551 2856127189978447872 N

I dolci tradizionali sardi consumati durante le festività natalizie sono tanti e variano da zona a zona.

Tra i più conosciuti troviamo il torrone, i mostaccioli, il pan’è saba, il gâteau di mandorle, la frutta secca, l’uvetta, il sanguinaccio dolce e cosi via. Sono tante pertanto le specialità che si possono individuare in tutta l’isola, ma in questa sede approfondiremmo la realizzazione dei mostaccioli.

60153313 385077205424551 2856127189978447872 N
I mostaccioli – Fonte https://www.sardegnatoujours.com/mostaccioli-sardi-mustazzolus/

La storia dei mostaccioli o mustatzolos

Mustazzoli, mostaccioli, mustazzueli o mustatzolos secondo la denominazione sarda sono dolci comuni a tutta la penisola italiana ma, nel corso del tempo ogni regione ha prodotto la sua ricetta tipica. Essi risalgono all’epoca romana e originariamente avevano la forma di focacce dolci. Il primo personaggio che raccontò di questi particolari dolci fu Catone il Censore. In particolare si narra che il nome mostacciolo derivi da mustaceum, ovvero focaccia dal sapore dolce, aromatizzata con foglie di alloro.

Per quanto riguarda la Sardegna, possiamo individuare una ricetta molto antica e la sua nascita sarebbe avvenuta nel territorio dell’Oristanese. La sua particolarità consiste nell’unione nell’impasto di anice stellato, cannella, talvolta chiodi di garofano e scorze di agrumi, mentre non viene impiegato il mosto del vino. L’impasto poi viene steso e tagliato a forma romboidale. Sulla tavola vengono presentati con una glassa bianca chiamata cappa. Perfetti per il pranzo e la cena di Natale, questi dolci possono essere un classico sostituto di quelli più tradizionali come il panettone o pandoro.

I dolci tradizionali sardi
Mostaccioli – Fonte https://ambiente.tiscali.it/lemeraviglie/articoli/mostacciolo-sardo-dolci/

Gli ingredienti e la ricetta per 6 persone di questi dolci tradizionali sardi

  • Farina 500g
  • Zucchero 500g
  • Lievito di birra 20g
  • Acqua q.b.
  • Bicarbonato 1 cucchiaiono
  • Cannella 1 cucchiaino
  • Limone 1
  • Zucchero a velo
  • Acqua (per la glassa)

Primo step: radunare in una ciottola la farina, lo zucchero, il bicarbonato, la cannella e la scorza grattugiata di limone. Sciogliete il lievito in poca acqua tiepida e unitelo agli ingredienti secchi. Iniziate a impastare e versate, man mano, altra acqua. Dovrete ottenere un impasto che appiccichi un po’. Coprite il contenitore con un panno inumidito e mettete a lievitare l’impasto dei mostaccioli per 48 ore.

Secondo step: riprendete l’impasto dei mostaccioli e stendetelo su un piano ben infarinato, ricavando una sfoglia di meno 1/2 cm. Tagliate la sfoglia formando dei rombi.

Terzo step: Cuoceteli nel forno caldo a 250° per circa 10 minuti. Una volta pronti sfornateli e lasciateli raffreddare. Quando saranno freddi, preparate la glassa con dello zucchero a velo e poca acqua. Questa deve essere piuttosto densa cosi da non colare via dai dolci. Glassate la parte superiore e aspettate che essa si solidifichi. In conclusione potete gustarli.

I dolci tradizionali sardi consumati durante le festività Natalizie ultima modifica: 2021-12-28T11:54:27+01:00 da Lara Desogus

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Katherine Alexandra Giudice

Buono 😍

Amira Celeste Giudice

Wow, sembra ottimo!

Julieta B. Mollo

Buonissimi!

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x